TARANTO

Taranto: Miale, 'Torniamo a vincere con il cuore...'

Alessio Petralla
11.10.2017 18:10

Sarà il nuovo capitano del Taranto, Claudio Miale, che dopo il ko di Pomigliano parla subito del prossimo match, quello con il Picerno: "Porte chiuse? Non ci cambia nulla. Non ho notato pressioni, fischi o critiche allo stadio, perciò non creiamo alibi. Ovviamente, giocare a porte chiuse non fa piacere, ma non è uno svantaggio. Il Picerno gioca in Serie D da qualche anno, conosco Arleo che con i rossoblù, nel passato campionato, è stato l'unico a fermare la corsa del Bisceglie. Ce la stiamo mettendo tutta per provare a uscire da questa situazione: domenica servirà tanto cuore. Intanto stiamo facendo gruppo. Affronteremo una compagine che merita i punti che ha...".

UN PASSO INDIETRO: "A Pomigliano abbiamo fatto una brutta figura anche se ci hanno annullato un gol regolare. Il raddoppio dei campani ci ha spezzato le gambe. Per uscire da questa situazione servono tre medicine: sacrificio, cuore e cultura del lavoro".

IL PRIMATO: "Sono onorato di essere il capitano del Taranto: Pera non ha alcun tipo di malumore visto che è un calciatore esperto capace di prendersi le proprie responsabilità. Non ho mai detto che pensiamo al primato: bisogna tornare a vincere con il cuore. Siamo tutti responsabili di questi risultati negativi".

LA FIDUCIA: "Abbiamo la fiducia di tutti, compresa quella dei presidenti. E' un fattore importante per cercare di uscire da questa situazione tutti insieme".

Serie D/H: La formazione Top della 6a Giornata
Picerno: Il dg Mitro, 'Le porte chiuse penalizzano solo la gente'