Promozione

Partite alterate, nel mirino anche Maglie-Avetrana del 10/04/2016

Sette indagati a piede libero compaiono nell’ordinanza di custodia cautelare nell’indagine ‘Off Side’

16.05.2018 13:58

Ci sono anche sette indagati a piede libero, nell'ordinanza che ha mandato in manette gli ultimi "resti" della famiglia Coluccia di Noha di Galatina (CLICCA QUI), accusati di aver truccato a vincere il campionato del Galatina, due anni addietro, dalla Promozione all'Eccellenza.

Sotto inchiesta, infatti, ci sono anche i rappresentanti di altre due squadre storiche del dilettantismo salentino, il Maglie (con un passato glorioso addirittura in Serie C) e il Galatone.

Si tratta di Lorenzo Adamuccio, Presidente del Maglie, del dirigente giallorosso magliese Daniele Gatto, ma anche di un calciatore, Mauro Giordano. Sotto inchiesta anche l'allora tecnico Antonio Renis.

Ma noni basta, perchè c'è un'inchiesta anche ai danni di Mino Manta, noto Direttore Sportivo di squadre salentine, in forza al Galatone.

La dirigenza del Maglie, secondo l'accusa, avrebbe intascato del denaro e altre utilità, mentre Renis si sarebbe assicurato l'ingaggio come tecnico del Galatina l'anno successivo pur di alterare Maglie-Avetrana persa dai magliesi il 10 aprile 2016.

Manta, da dirigente del Galatone (in concorso con suoi calciatori), avrebbe alterato il risultato della partita del 17 aprile 2017, proprio con il Galatina, chiusa con la sconfitta dei galatonesi.

Fonte: sololecce.it

Taranto: Montella, 'Puntiamo a costruire un centro sportivo...'
Martina: Il presidente Lacarbonara fa il punto sul futuro del club