TARANTO

Grumentum: Finamore, 'La mentalità di Ragno arma in più'

L'allenatore dei lucani: 'Proveremo a limitare le qualità tecniche dei rossoblù'

Alessio Petralla
17.09.2019 17:37

Nonostante due ko è stato comunque positivo l'avvio stagionale del Grumentum Val D'agri che è riuscita, sul proprio campo a stendere l'insidioso Gravina e a infastidire la corazzata Cerignola. Il prossimo avversario dei lucani è il forte Taranto e a presentare il match, a Blunote (intervenuto al programma Chi Segna Vince), è il trainer Antonio Finamore: "La nostra avventura in serie D è iniziata in salita visto che domenica ce la siamo vista con il Cerignola e domenica sfideremo il Taranto. A seguire avremo il Brindisi e ospiteremo il Casarano. Il calendario, per alcuni aspetti, non è stato favorevole ma ci sta mettendo di fronte dei banchi di prova che ci permettono di capire chi siamo e ci danno la possibilità di migliorare gara dopo gara. Mentalmente il match di Cerignola non ci lascia scorie: siamo andati li con la consapevolezza nei nostri mezzi. La differenza l'ha fatta la qualità dei singoli ma siamo stati capaci di tenere il campo benissimo. Se avessimo pareggiato non si sarebbe gridato allo scandalo".

FORMAZIONE: "A livello di infermeria non abbiamo grossi problemi. Domenica alcune sostituzioni, tra cui quella di Ciccio Potenza, le ho effettuate per precauzione. Il ragazzo era stato vittima di un affaticamento muscolare. Il campionato è lungo e tutti devono dare il loro apporto: chi sta meglio scenderà in campo".

IL TARANTO: "E' una formazione importante e forte che annovero tra le favorite. Ha dei singoli dotati di qualità straordinarie oltre al blasone e a un tecnico, Ragno che ha già dimostrato che la sua mentalità può essere un valore aggiunto. Potremmo parlare per ore degli ionici visto che hanno tanti calciatori che possono fare la differenza. Per noi sarà un impegno probante".

FATTORE CAMPO: "Il nostro è un campo non grandissimo ma che ha dimensioni regolamentari: le distanze non sono lunghe e quindi i reparti possono lavorare in maniera più coesa. E' un sintetico particolare ma del resto ogni realtà ha un campo con delle caratteristiche precise. Chi lo calca ci mette poco a prenderne le misure".

IL CAMPIONATO: "Se andiamo ad analizzare i valori delle squadre sono più di tre quelle che possono trovarsi sopra. C'è il Taranto, c'è il Bitotno, c'è il Casarano che farà benissimo e c'è il Cerignola che fino all'altro giorno ha continuato a rinforzarsi. Poi, c'è l'ipotesi outsider: vedi il Fasano che è attualmente in testa alla graduatoria".

IL PUBBLICO: "Quella con il Taranto è una partita in assoluto di cartello. Perciò, ci sarà tanta gente: qui il calcio è molto seguito e ci sono tanti appassionati, sportivi e tifosi. Regna una bella cultura sportiva. Gli enti locali stanno cercando di sistemare al meglio il nostro impianto effettuando vari lavori che possano permettere a tutti di seguire questo campionato avvincente. Quest'avventura è una grande possibilità di visibilità per Val D'agri".

LA GARA: "Sarà una partita molto intensa con il Taranto che proverà a mettere in campo tutto il suo potenziale tecnico e noi che con le nostre qualità proveremo a limitare. Mi aspetto una grande giornata di sport e una bella partita".

Si ringraziano:

Junior Taranto: Marzo, 'Grande fortuna l'essere affiliati all'Udinese'
Real Sava: Il presidente Maggi, 'Per noi due gironi impegnativi'