BASKET

Basket 1a Divisione: La TDG Castellaneta fa tre su tre

La squadra di Compagnone supera la Mar.Lu Bari nella prima trasferta stagionale

Comunicato stampa
07.01.2019 00:39

Un’Epifania dal sapore dolce per la Casatta TDG Castellaneta, che pesca dalla calza, oltre ai dolciumi, un successo a dir poco pesante. Terza partita e terza vittoria nel campionato di Prima Divisione, superando il Mar.Lu Bari nella prima trasferta stagionale. In un finale thrilling gli avversari riescono ad intimorire i gialloneri, premiati al termine di un match equilibrato e non spettacolare. È Scarati ad aprire le danze con due triple, obbligando immediatamente i locali ad inseguire (6-8). De Gioia in area lotta e allarga la forbice, break di 2-7 e Basile costretto a chiamare timeout a metà della prima frazione. L’interruzione dà i suoi frutti, Bari risale con i punti in penetrazione di Solla, chiudendo ugualmente sotto alla prima sirena, 14-19. Secondo quarto decisamente più spigoloso, si segna a fatica. Alecci entra nel tabellino appoggiando al vetro, dall’altra parte De Palo dalla media mantiene i suoi in partita. La tripla di Resta fa segnare il +7 (19-26) al 16’. Poi la TDG si inceppa, non trovando più la via del canestro: i ragazzi si limitano al solo tiro da tre, chiudendosi in angolo e quasi mai arrivando sotto le plance. Dall’altra parte invece si assiste ad una lunga sessione di tiri liberi, per falli ingenui e concessi generosamente. Il tutto fino alla perfetta parità dell’intervallo, sancita dalla tripla di De Feo sul 30-30. La strigliata di coach Compagnone negli spogliatoi ha i suoi effetti, almeno inizialmente. Parziale di 0-6 con Alecci e De Gioia a scambiarsi favori nell’area colorata. Con lo stesso leit motiv però, i falli dei gialloneri aumentano, e Bari si accomoda in lunetta, permettendo a Solla di accrescere il bottino punti (39-40). A chiudere il quarto ci vuole pensare ancora De Feo dal perimetro, ma dall’altra parte è Rotolo a rispondergli con il siluro del 42-45. Nella frazione finale Alecci muove la retina per il nuovo tentativo di allungo, ma deve accomodarsi in panchina insieme a Rotolo al 4° fallo personale. De Feo e Traversa fanno prendere coraggio ai biancoblù, respinti ancora da una bomba di Scarati (47-52 al 34’). In un amen però i padroni di casa risalgono fino al nuovo pari 52 (tripla di De Palo), e sarà dunque punto a punto fino alla fine. Al 36’ Bari troverà anche il primo vantaggio della partita, approfittando di errori gialloneri in fase di possesso. In risposta sarà ancora Scarati dall’arco a far vacillare le certezze dei locali (54-55). Un glaciale De Gioia porta avanti i suoi dalla linea della carità, Capasso alimenta le speranze baresi, sempre dalla lunetta. A 48” possesso per i gialloneri, che nonostante i numerosi tentativi non riescono a far canestro. La situazione si ribalta, palla in mano a Bari per il possibile canestro della vittoria. Ma quel canestro non arriva, errore in possesso e palla persa. A Castellaneta non resta che gestire i 2 secondi rimasti, e gioire, dopo una partita altalenante, tra basse percentuali, break importanti e momenti di sofferenza, per un successo sudato.

MAR.LU BASKET BARI: Solla 21, Sicolo, De Palo 8, Capasso 4, De Feo 14; Traversa 5, De Gennaro 2, Lorusso 2, Banfi. Ne: Borromeo. All. Basile.

CASATTA TDG CASTELLANETA: Scarati 16, Rotolo 7, Alecci 16, Resta 5, A. De Gioia 10; Montrone 1, Picaro 1, P. Galli, Lamanna. Ne: G. Galli. All. Compagnone.

PARZIALI: 14-19, 30-30; 42-45, 56-57 ARBITRI: Zuccarino di Bari e Positano di Noicattaro (BA)

Volley B/M: Taranto vince in trasferta e inizia a sognare
Futsal A2/F: Conversano ci prova, ma alla Final Four ci va Molfetta