ALTRI SPORT

F1: Giovinazzi giustifica la falsa partenza, ‘Ho bisogno di tempo’

Il pilota martinese dell’Alfa Romeo: ‘Non è facile esprimersi al 100% dopo due anni di inattività...’

22.04.2019 16:52

“Non è facile esprimersi al 100%, soprattutto nel giro secco in qualifica, dopo un periodo abbastanza lungo di inattività”. Il martinese Antonio Giovinazzi, pilota dell’Alfa Romeo, giustifica così la sua “falsa partenza” nel Mondiale 2019 di F1. Il ruolo di terzo pilota della Ferrari gli ha fatto perdere l’abitudine a gareggiare ed è soprattutto per questo che si trova ancora a secco di punti. “Sono tante le cose che devi curarem lo sfruttamento delle gomme e la gestione della corsa nel traffico. Ho bisogno di un po’ di tempo per questi aspetti anche perché non è facile farlo dopo due anni senza gare”, ha sottolineato Giovinazzi a RaceFans.net. Su Raikkonen, compagno di scuderia all’Alfa Romeo: “Avere Kimi come compagno di squadra è un ottimo riferimento. Quando mi fermo ai box e mi confronto con gli ingegneri guardo i suoi dati e cerco di vedere cosa posso migliorare. Continuerò a lavorare in questo modo, penso che le cose miglioreranno e che sarà più facile ottenere un buon risultato, ma servirà pazienza”.

Tennis: Ranking Atp, in lieve progresso Thomas Fabbiano
Taranto: Tragedia a Pasquetta, muore un giovane di 29 anni