TARANTO

Gravina: Angelo, ‘Cercheremo di limitare gli attaccanti ionici’

Il brasiliano a Blunote: 'Taranto ambiente importante, la gara si prepara da sola'

Alessio Petralla
09.11.2018 14:58

E’ stato uno dei colpi di mercato del Gravina, il brasiliano ex Lecce, Foggia e Matera, Angelo che a Blunote presenta la sfida di domenica prossima con il Taranto: “Qui mi trovo bene: a dire il vero mi allenavo con il Gravina già da più di un mese”.

IL MOMENTO: “Quella di domenica scorsa è stata una battuta d’arresto inaspettata visto che venivamo da due risultati importanti conquistati. Ci sta, anche perché abbiamo affrontato la capolista, compagine attrezzata per vincere. Sapevamo che non era facile: il Picerno ha meritato esprimendo buon calcio”.

FORMAZIONE: “Potenza, Colella e Croce sono ancora acciaccati e in dubbio. Chi li sostituirà farà bene: ci alleniamo tutti con impegno”.

IL TARANTO: “Da giovedì abbiamo cominciato a studiare il Taranto nello specifico. E’ un avversario di qualità che affronteremo in uno stadio vero in cui si può giocare al calcio. In avanti, gli ionici hanno gli uomini più importanti. Non dovremo sbagliare l’approccio...”.

LE INSIDIE: “L’ambiente tarantino è sempre stato importante: sappiamo che quando si affrontano certe formazioni si trovano degli spalti calorosi. Abbiamo lavorato sui loro punti forti in avanti e cercheremo di limitarli e di proporre le nostre idee”.

IL CAMPIONATO: “Per me è completamente nuovo. E’ presto per poter giudicare, è un campionato appassionante con match combattuti. Non vince sempre la squadra migliore”.

Si ringrazia:

Martina: Marasciulo, 'Real Siti? Dovremo essere cinici e convinti'
Junior Taranto: Pulcini parteciperanno alla prestigiosa Ravenna Cup