Serie C

Catania: Lo Monaco aggredito, la squadra non giocherà a Potenza

L’Ad, che ha appena rassegnato le dimissioni, sarebbe stato raggiunto da una testata al volto

27.11.2019 11:03


Nuovo terremoto attorno ai colori rossazzurri. Pietro Lo Monaco, amministratore delegato del Catania, è stato aggredito stamattina da alcuni pseudotifosi etnei a bordo di un traghetto della Caronte diretto a Villa San Giovanni. Lo Monaco, che proprio ieri ha annunciato l’intenzione di lasciare la carica di direttore generale, si stava recando a Potenza, dove questo pomeriggio la squadra allenata da Lucarelli aveva in programma il match contro i padroni di casa valido per gli ottavi di finale della Coppa Italia di Serie C. Il dirigente degli etnei sarebbe stato raggiunto da una testata al volto che gli avrebbe causato un trauma al setto nasale con relativa perdita di sangue. Le forze dell’ordine stanno svolgendo accertamenti sull’accaduto. Il Catania, intanto, ha deciso di fermarsi. La squadra non disputerà la partita di Potenza e si è già mossa per rientrare in sede. “La vile e vergognosa aggressione subita oggi dall’amministratore delegato Pietro Lo Monaco – si legge nella nota diffusa dal club – da parte di ultras catanesi a bordo della nave traghetto durante il viaggio per raggiungere Potenza, già prevedibile alla luce dello striscione intimidatorio esposto in città e di quanto denunciato dal nostro amministratore delegato in occasione della conferenza stampa tenuta ieri, ci obbliga a fermarci. Conseguentemente, la squadra rientra a Catania”.

Villa Nuovo Territorio: Gonfiabili al chiuso e novità per il giorno dell'Immacolata
Fasano-Taranto: Indetta la giornata ‘Profasano’