Cultura, musica e spettacolo

Eventi: Nicola Losapio premia il Teatro

Comunicato stampa
03.09.2019 12:32

L'estate di Nicola Losapio comincia e finisce con il Teatro. L'attore pugliese, infatti, torna a collaborare con la CompagniAurea nella prima edizione di "Dionisie Urbane", un concorso di corti teatrali destinato alle compagnie pugliesi iscritte alla FITA (Federazione Italiana Teatro Amatoriale). Nicola Losapio, noto per le sue tante apparizioni in fiction Rai ("L'ispettore Maria", con Vanessa Incontrada), film Netflix ("Lo Spietato" con Riccardo Scamarcio) e cinematografici ("Quo Vado" con Checco Zalone, "Chi m'ha visto" con Beppe Fiorello e Pierfrancesco Favino), è intervenuto a questo evento come presidente della giuria tecnica, affiancando altri professionisti del settore artistico e della comunicazione, come: Lisa Sasso (cantante lirica mezzosoprano), Natale Buonarota (autore e poeta), Neri Genesio Verdirosi (regista) Vito Troilo (caporedattore di BisceglieViva) e Luciana Stano (direttrice della rivista Teatro Magazine di Manduria). L'evento, ideato da Francesco Sinigaglia in collaborazione con la DCL (Donare Condividere Liberare), si è svolto venerdì 30 agosto presso l'Auditorium di Roma Intangibile a Bisceglie ed è stato presentato dall'attrice biscegliese Grazia Lopopolo. L'attore bitontino Simone Delvino è stato premiato dallo stesso Losapio come vincitore di questa prima edizione, recitando il brano "La Regressione Felice". Anche Nicola Losapio, ha dato sfoggio delle sue capacità attoriali, interpretando con trasporto "La Mia Città", poesia composta dall'assessore alle manutenzioni di Bisceglie, Natale Parisi. L'intensa carica emotiva data dall'interpretazione di Losapio ha fatto breccia nei cuori dei presenti e dell'autore stesso che, visibilmente commosso, ha ringraziato pubblicamente l'attore. «Una grande emozione per me e una grande opportunità per Bisceglie.» dice Losapio a conclusione dell'evento. «Annamaria Carelli, presidente della FITA, ha molto apprezzato l'evento, che vorrebbe riproporre il prossimo anno come tappa di selezione nazionale, per portare questi talentuosi attori nel proprio circuito. Scegliere il vincitore non è stato facile. I cinque attori arrivati fin qui, avevano tutti un grande talento. Spero comunque che tutti riescano a raggiungere le vette più alte della professione.» Riguardo al plauso ricevuto da Parisi per l'interpretazione della sua poesia, Losapio ha commentato: «È stato un vero orgoglio per me. Una poesia così profonda meritava una interpretazione altrettanto intensa. Ci ho lavorato molto e sono contento del risultato. Spero, nel mio piccolo, con la mia interpretazione, di aver dato un piccolo "input" ai giovani attori presenti. Quello dell'attore è un mestiere di reciproco scambio. Ognuno di noi è insieme insegnante e allievo dell'altro.» Nel frattempo, l’attore pugliese ha da poco terminato le riprese sul set del nuovo film di Edoardo Ponti: "La vita davanti a sé", con Sofia Loren. Infine Losapio, nelle scorse settimane, ha ricevuto il riconoscimento "100% maturi", in occasione dell'omonimo evento dedicato ai maturandi con il massimo dei voti, organizzato da BisceglieViva

A Policoro Tony Hadley e l’Orchestra della Magna Grecia
Francavilla: Nunzella, 'Casertana farà la guerra, saremo pronti'