Calcio Varie

Serie A: Coronavirus, verso gare a porte chiuse. Anche Juventus-Inter

24.02.2020 15:54


Il presidente della Lega calcio di serie A, Paolo Dal Pino, ha inviato una lettera al Governo, attraverso il ministro dello sport, Spadafora, quello dell'Interno, Lamorgese, e quello della Salute, Speranza, per chiedere che nei territori considerati a rischio coronavirus le gare di calcio non vengano sospese, ma siano disputate a porte chiuse. Lo apprende l'ANSA. Si tratta di un atto formale, che la Lega delle società motiva nella lettera con il "calendario già saturo di impegni" e la necessità che le competizioni si concludano "entro il 24 maggio stante l'avvio dei prossimi Europei di calcio". Interessata anche Inter-Ludogorets di Europa League, in programma giovedì. Quanto a Juve-Inter, big match della prossima giornata, e' stato escluso il rinvio a lunedi'. Sì alle gare sportive a porte chiuse, nei territori interessati dalla diffusione del coronavirus: il ministro dello sport, Vincenzo Spadafora, ha annunciato che e' in via di ultimazione il decreto del governo che lo consente. Parlare di Juventus-Inter a porte chiuse non è un tabù. Nemmeno per il presidente bianconero, Andrea Agnelli, ospite di Radio24: "In questo momento la priorità è la tutela della salute pubblica, partendo da questo presupposto c'è un dialogo in corso con le autorità, ma qualunque determinazione sarà presa, è importante che sia a tutele della salute pubblica"."Il calendario è estremamente intasato - ha proseguito Agnelli -, frutto di scelte pregresse a cominciare dall'inizio del campionato tardi e della sosta natalizia. Ovvio che adesso si è in difficoltà ma, ripeto, noi ci adegueremo a quello che decideranno gli enti preposti". (ANSA)

Taranto: Convocati, partono in 24 per la sfida col Gladiator
Virtus Francavilla: Francesco Carrione dirige il match con la Vibonese