Eccellenza

Brindisi: Olivieri, ‘Trani osso duro, ma non possiamo fermarci’

Alessio Petralla
19.01.2019 12:56

Dopo la convincente vittoria nel recupero di giovedì a Otranto, il Brindisi è chiamato a un’altra delicata trasferta in quel di Trani, che Massimiliano Olivieri, a Blunote, presenta così: “Dopo la gara di giovedì abbiamo lavorato per recuperare energie mentali e fisiche e chi non ha giocato si è allenato. Ci siamo soffermati molto sul Trani che è viene da due vittorie con Avetrana e Molfetta, che gli hanno permesso di risalire. Si tratta dell’ennesima partita difficile rispetto alle altre compagini”.

FORMAZIONE: “Ho tutti a disposizione. Rientra anche Quarta dalla squalifica”.

IL TRANI: “Gioca un buon calcio e in casa i baresi ha totalizzato 19 punti contro i 7 in trasferta, Sul mercato ha ingaggiato Monopoli, buon giocatore che ho allenato a San Severo. A centrocampo ha Negro, in porta Petranca. Gli mancherà Casmastra. Squadra di tutto rispetto, dobbiamo cercare di proseguire per la nostra strada”.

LA GARA: “Spero possa essere una bella partita, gradevole soprattutto per l’importante pubblico di Trani. Inoltre, spero che arrivino i nostri tifosi e troveremo un terreno di gioco migliore rispetto a quello di Brindisi”.

Si ringraziano:

Gragnano: Campana, 'L'arma in più del Taranto? La sua tifoseria'
Martina: Marasciulo, 'Spinazzola? Abbiamo una carica maggiore'