Calcio Varie

Coronavirus: Taglio stipendi, calciatori ‘Tutelare dilettanti e calcio femminile’

‘Se non si ripartirà faremo rinunce, ma bisogna salvaguardare i redditi più bassi’

30.03.2020 22:04


Attraverso l'Aic, i calciatori hanno riunito rappresentanti e capitani della Serie A per discutere la questione stipendi: "Nella malaugurata ipotesi di chiusura anticipata della stagione lo scenario ci vedrà senz’altro partecipi della situazione e per questo i calciatori sanno di dover svolgere la loro parte", ma sempre con l'obiettivo di "tutelare il mondo dilettante, il calcio femminile e i redditi più bassi delle categorie professionistiche, anche attraverso il ricorso a risorse interne al mondo del calcio e aiuti che dovessero venire dal sistema mutualistico generale. Noi siamo sintonizzati, ma non si è avuto ancora contezza di quale sia la parte che vorranno e dovranno fare le altre componenti del movimento".

 

Coronavirus: Taglio stipendi, salta la riunione tra Lega Serie A e Aic
Coronavirus: L'indennità per le partite Iva può salire a 800 euro