TARANTO

Taranto: Pellegrino, 'Sto vivendo una grande avventura...'

Alessio Petralla
12.01.2018 17:01

Cresce di partita in partita il giovane numero uno del Taranto che in vista della delicatissima sfida con l’Altamura attacca parlando della sua avventura in rossoblù: “In una piazza così importante bisogna essere sempre pronti e concentrati: sto vivendo un’avventura magnifica grazie al gruppo, al tecnico Cazzarò e al mio preparatore Cataldi. Sono onorato e fortunato”.

L’ALTAMURA: “Si tratta di una formazione importante e molto forte. All’andata li perdemmo come accadde con il Cerignola in una trasferta in cui dopo pochi minuti eravamo già sotto di due gol. Sicuramente, ci vorrà ancora più spirito di gruppo e bisognerà lottare sempre per la maglia che è molto pesante. Lo spogliatoio è unito e solido: daremo tutto… Non è meno attrezzata delle altre di testa. Con noi all’andata fece una aprtita di sacrificio”.

IL PUBBLICO: “Il ritorno dei supporters ionici dipende soprattutto da noi: se arrivano i risultati torneranno. Nelle prossime quattro gare cercheremo di fare bottino pieno: di conseguenza ce li aspetteremo allo stadio…”.

CATALDI: “Con il preparatore Cataldi ho un rapporto bellissimo. Siamo molto uniti. Durante le settimane parliamo tanto, mi allena sui calci di rigore e sulle uscite. Spero che questo tipo di rapporto migliori ancora”.

RESPONSABILITA’: “Sinceramente mi sento migliorato anche se so di avere delle grandissime responsabilità visto che gioco davanti a una curva importante. Devo essere ancora più concentrato, giocare poco più avanti rispetto ai pali e iniziare l’azione da terra tranne se gli avversari pressano alto”.

CON LA DIFESA…: “Certo, con i miei difensori comunico molto anche se Miale e Rosania o chi è in campo sono bravi ed esperti. Si fanno sentire molto…”.

FOTO FONDAZIONE TARAS

Si ringraziano:

 

Commenti

Talsano: Frascella, 'Mi basterebbe non perdere ma...'
Mtb Taranto Bikers: Pronta 2a edizione del Colline Joniche Tour Bike