TARANTO

Aps Taras: Logo, Guarini ‘Il Taranto scrive inesattezze’

10.06.2020 22:22

L'Aps Taras ha scelto la via della diplomazia per risolvere la questione logo. Niente guerre legali, solo mani tese. Ma non è bastato perché il comunicato del Taranto è sembrato contenere toni piuttosto risentiti. Fabio Guarini, presidente del trust rossoblu, è stato costretto a mettere a fuoco alcuni punti: "Nella nota del Taranto ci sono delle inesattezze - dice a Canale 85 -: l'ex dg Montella può confermare che fu la società a chiederci di registrare il logo. Ed è stato registrato a spese del trust, che ora lo ha ceduto gratis al club. Quindi, non è vero che i dirigenti non fossero a conoscenza della registrazione. Per finire, la prima richiesta scritta della società è arrivata soltanto sabato scorso, tramite pec: di ufficiale non ci è stato comunicato nulla prima di allora. In ogni caso, abbiamo deciso di percorrere la via della diplomazia perché è nostra intenzione preservare il logo scelto dalla tifoseria. Avremmo potuto far valere le nostre ragioni in tribunale, ma non era il caso".

Giochi del Mediterraneo, riunione del comitato ‘Taranto 2026’
Taranto: Risolta questione logo, resta il nodo Galigani