TARANTO

Pronostici: Ciro Muro, 'Per il Taranto ho anche pianto...'

L'ex calciatore rossoblù a Blunote: 'Gli ionici con l'Altamura sono chiamati a vincere per risalire'

Alessio Petralla
12.10.2019 12:21

Porta Taranto nel cuore ed è rimasto un grande tifoso rossoblù l’ex Ciro Muro che, a Blunote, parla del campionato di serie D/H e traccia i suoi pronostici: “Per risalire serve una grande programmazione: la gente di Taranto merita almeno la serie B: per quello che ho visto con i miei occhi è inaudito che gli ionici giochini in questi campionati. Se un domani dovessero avere bisogno di me io per quella città sarei sempre disponibile. Mi piange il cuore vederli in D: in passato per quel club ho pianto. Ricordo i tifosi che in treno partirono per gli spareggi con la Casertana. E’ una piazza troppo importante in cui si sono persi almeno tre anni. La stagione scorsa un gruppo di tifosi ionici mi incontrò a Mugnano in occasione della sfida con il Pomigliano e mi fecero festa. Taranto ha fame di calcio e non può stare li a guardare le altre risalire. Quando e se il Taranto sarà sopra in classifica lo “Iacovone” diventerà una bolgia e le altre squadre non riuscirebbero neanche a giocare”.

IL CAMPIONATO: “Partendo dall’analisi delle campane posso dire che il Gladiator è una buona squadra con una programmazione importante: mi chiamarono per allenare ma se devo tornare in panchina voglio farlo per un progetto importante in una grande piazza: voglio grossi stimoli. Il Sorrento può disputare un campionato normale per una salvezza tranquilla mentre la Nocerina ha una grande storia. Il Foggia, che è in testa, non ha nulla più del Taranto. Ha solo fatto la serie A”.

IL BRINDISI: “Come sempre a livello di serie D, in riva all’Adriatico, allestiscono ottime squadre ma poi, non si sa com’è, quando sono vicini al professionismo capita qualcosa di negativo”.

IL TARANTO: “Ho visto delle espulsioni di troppo: forse ci sarà nervosismo per la troppa foga di vincere. Questo fattore fa solo male alla squadra che oltre alla beffa di restare in dieci deve fare a meno di un calciatore la domenica dopo. Il campionato è lungo e gli ionici devono andare avanti in modo tranquillo trovando una mentalità vincente da mantenere in corso d’opera. Tutto può succedere”.

I PRONOSTICI DI CIRO MURO

7a Giornata – Serie D – Girone H – 10/10/19

AGROPOLI-FIDELIS ANRIA: 2 – “I baresi stanno facendo un bel campionato. L’Agropoli negli ultimi anni ha costruito una formazione per vincere. E’ un campo difficile ma gli andriesi possono giocarsela”.

AUDACE CERIGNOLA-BITONTO: X – “Gli ospiti hanno allestito una bellissima squadra come del resto ha fatto il Cerignola che ha speso tantissimo. Sarà un bel derby in cui speriamo non succeda nulla fuori dal campo. Si potrebbe vedere un bello spettacolo”.

BRINDISI-FOGGIA: X – “Ho visto i satanelli al cospetto della Nocerina e si mostrarono una buona squadra anche se i molossi, in quella circostanza, meritavano di più. Anche questo sarà un bel derby”.

CASARANO-SORRENTO: 1 – “I rossoblù giocano bene in un campo stretto: sono favoriti”.

FASANO-FRANCAVILLA IN SINNI: 1 – “Lazic è stato esonerato dopo quattordici anni ha fatto la storia del club lucano. Il Fasano può far suo l’incontro”.

GRAVINA-GLADIATOR: X – “I campani sono una squadra dura da affrontare: conosco l’allenatore e non mollano mai. I pugliesi, però, hanno fatto e stanno facendo molto bene. Sarà una bella battaglia”.

GRUMENTUM-NARDO’: X – “Mi aspetto una partita salvezza equilibrata’

NOCERINA-GELBISON: 1 – “I molossi hanno grosse chance anche se ha avuto un po’ di problemi”.

TARANTO-TEAM ALTAMURA: 1 – “Senza dubbio do la vittoria agli ionici. E’ vero che quando si cambia allenatore si da sempre qualcosa in più, come nel caso dell’Altamura, ma in questo caso non vedo storia. I tarantini sono chiamati a vincere per risalire in classifica”.

Si ringraziano:

Lizzano: Detenzione, spaccio e porto illegale munizionamento, arrestato 19enne incensurato
Eventi: La musica del Motolese Frankavilla vola a New York