CRONACA

Taranto: Pregiudicato tenta di strangolare una donna alla stazione

Un tarantino di 67 anni senza fissa dimora ritenuto responsabile di tentato omicidio nei confronti di una donna, senza fissa dimora anche lei

05.04.2018 10:35

Il personale della Sezione Polizia Ferroviaria di Taranto ha arrestato un pregiudicato tarantino, di 67 anni, senza fissa dimora e noto frequentatore della Stazione ionica, ritenuto responsabile di tentato omicidio nei confronti di una donna, senza fissa dimora anche lei.

In particolare, verso le ore 19 del 2 aprile scorso gli agenti, durante l’attività di perlustrazione e controllo in Stazione hanno notato, nei pressi del bar, il 67enne mentre sferrava violenti e ripetuti pugni al corpo nei confronti di una donna, facendola cadere a terra. L’uomo, con inaudita violenza, ha afferrato il collo della malcapitata con l’intento di strangolarla, urlando: “ti ammazzo”. I poliziotti hanno messo fine all’aggressione ponendo in salvo la donna che aveva perso conoscenza, era cianotica in volto. Chiesto l’intervento dell’ambulanza del 118, accompagnata preso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Civile di Taranto, sono state riscontrate “tumefazioni delle parti molli della radice del collo da tentato strangolamento” ed è stata dimessa con prognosi di sette giorni.
In sede di denuncia, la vittima ha riferito agli agenti di aver subito già altre aggressioni da parte dell’uomo: l’ultima avvenuta la notte del 31 marzo scorso, quando è stata picchiata con pugni al volto che le hanno provocato una ferita all’occhio destro.

Al termine delle formalità di rito, il 67enne, con precedenti per reati contro la persona, il patrimonio e per stupefacenti, è stato arrestato per tentato omicidio e lesioni, ed associato presso la Casa Circondariale di Taranto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. L’uomo è inoltre indagato, in quanto trovato in possesso di due chiavi esagonali per aprire le porte dei treni, e sanzionato amministrativamente poiché in evidente stato di ubriachezza.

Commenti

Serie D/H: Potenza, ‘tour de force’ che vale un’intera stagione
Operazione ‘Pesca velenosa’, in carcere capitano della Sarnese