Virtus Francavilla: Magrì, ‘Col Taranto può essere gara della svolta’

Il presidente ad Antenna Sud: ‘Ci teniamo a vincere, per la classifica e per rimetterci in carreggiata’

V. FRANCAVILLA
17.11.2022 10:07

La Virtus Francavilla è ufficialmente in silenzio stampa: prima del derby con il Taranto non parlerà nessun tesserato. Il presidente Magrì fa un’eccezione per Antenna Sud, media partner, e nel corso di Passione Biancazzurra (in onda ogni mercoledì alle ore 21) analizza il momento dei suoi. “Abbiamo vissuto altri momenti delicati in passato, ma ci siamo sempre distinti rispetto agli altri - dichiara il massimo dirigente biancazzurro -. Al momento siamo in zona play-out, ma la classifica è molto corta e le cose possono cambiare velocemente. Alla gara con il Taranto ci teniamo perché è un derby è perché può rappresentare la svolta per il nostro campionato. Siamo in difficoltà, inutile negarlo, ma dopo aver avuto un confronto con i calciatori ho visto nei loro occhi voglia di riscatto. E’ facile essere critici quando le cose non vanno bene, ed è anche giusto, però mi aspetto che la città ci sostenga. Non è un problema di allenatore, che avrà anche commesso degli errori, la colpa è di tutti. Mi hanno molto colpito le parole di Calabro nel post gara di Castellammare, quando ha detto che il Francavilla è una delle cose più belle della sua vita dopo la famiglia. E non credo sia una questione di calciatori non all’altezza: ancora oggi ritengo che la nostra sia una squadra forte. Del resto abbiamo mantenuto l’ossatura della passata stagione aggiungendo elementi di qualità come Avella, Murillo, Cisco e tanti giovani oggettivamente forti. Certo, c’è ancora qualcuno che deve dimostrare il proprio valore, come Giorno e Cardoselli per esempio. Mercato? Gennaio è lontano, ma se dovesse esserci bisogno di rinforzare ulteriormente la rosa non ci tireremo indietro”.

Amici della Musica: Violinista Gibboni inaugura la 79a stagione concertistica
Maradona: Venduto all'asta il pallone della "Mano de Dios". Ecco a quanto