CRONACA

Taranto: Porto, Del Prete ‘Crescono container e quota export’

Comunicato stampa
28.07.2020 19:49

“Come società San Cataldo Container Terminal abbiamo rimesso in movimento da appena un mese, dopo cinque anni di inattività e di stasi, il terminal del porto di Taranto e il lavoro sta andando bene”. Lo dichiara ad AGI Raffaella Del Prete, general manager della San Cataldo Container Terminal, società che fa capo al gruppo turco Yilport che un anno fa ha sottoscritto con l’Autorità di sistema portuale del Mar Ionio la concessione per l’uso della banchina e delle aree retrostanti. Prete dichiara ad AGI che “domani arriverà una nuova nave del servizio feeder intramediterraneo che è partito lo scorso 12 luglio e venerdì prossimo ne arriverà un’altra sempre dello stesso servizio”. Che parte dai porti della Turchia per fare scalo a Taranto, a Malta, dirigersi in Tunisia e poi fare il percorso di ritorno. Tre sono le navi feeder che Yilport e Cma Cgm (partecipata da Yilport) hanno messo su questo nuovo servizio.


 

 

Taranto: Turco, ‘Approvato ampliamento della Base Navale’
EccPuglia – Corato: ingaggiato un bomber ex Casarano e Barletta