ALTRI SPORT

Ippica: Smoke Di Piaggia usa le maniere forti al Paolo VI

La femmina interpretata da Vincenzo D'Alessandro Jr domina il clou di lunedì 16 settembre

Comunicato stampa
17.09.2019 11:20

Il clou del programma di lunedì vedeva alle prese cinque anziani sul miglio, dopo i preventivati ritiri di Ti Amo Petit e Vocifero Jet, che avevano in Unadimaggio la netta favorita al gioco. In partenza, però, mentre si assestava al comando, la femmina interpretata da Vincenzo D'Alessandro Jr galoppava e finiva in coda al gruppo, ed allora era Tornado Del Vento a prendere la leadership subito tallonato da Smoke Di Piaggia, che Gennaro Amitrano guidava con la solita fiducia. Primo giro senza grossi sussulti, ma con Smoke Di Piaggia che intensificava gli attacchi a Tornado Del Vento, il quale cedeva nei metri finali lasciando il successo al figlio di Fisky Bieffe allenato da Francesco Esposito, che rifiniva il tutto in 1.13.6. Mentre al terzo posto Uma Del Ronco, anch'essa vittima di rottura al via.

Il pomeriggio si chiudeva con la tris/quartè/quintè, che la favorita Zattera Jet portava a casa trottando da 1.16.2. L'allieva di Vincenzo D'Alessandro Jr, che riscattava una giornata fatto di alti e bassi, si difendeva dal finish di Zefir Mn, mentre a grossa quota Zama Pf e Zamora Pf terminavano terza e quarta, e Zoran Bi completava il quintè.

Nella prova con i nastri riservata ai tre anni il successo andava ad Arizona Dream, malgrado una rottura nella giravolta, che però non fermava l'allievo di Mario Minopoli Jr, che avanzava al largo e scattava deciso ai 400 finali piegando Argento Jet, e concludendo a media di 1.17.5 sul doppio chilometro.

Bel primo piano di Zauber Ferm, nella condizionata per i quattro anni,  che dopo aver costruito costantemente al largo passava al comando ai 500 finali e si affermava nel più facile dei modi al nuovo record di 1.13.4, con Antonio Convertini in sulky.

Nella corsa gentlemen Verona Rs, interpretata da Antonio Scarano, sfilava al comando e gestiva a piacimento per il tutto il percorso, centrando il bersaglio grosso senza grosse difficoltà a media di 1.18.6 sui 2020 e partenza con i nastri. Triller Bio, invece, con Marco Esposito, metteva assieme un brillante coast to coast in categoria G, sfuggendo al rush finale di Raritas Pf, completando il miglio in 1.15.1.  Nella corsa allievi, il favorito Pick And Go, affidato a Vincenzo Gallo, risolveva la partita con un parziale secco che gli permetteva di sfondare e vincere nel più facile dei modi a media di 1.14.4.

Taranto: Bonifiche, lavori per ‘ventilazione meccanica’ nelle scuole
28a Stagione Teatro Leggero, giovedì 19 presentazione ufficiale