Cultura, musica e spettacolo

Cultura: Premio Letterario Nazionale Città di Taranto, i vincitori

Si è tenuta venerdì 26 luglio la cerimonia di premiazione tredicesima edizione

Comunicato stampa
28.07.2019 09:45

Si è tenuta venerdì 26 luglio la consueta cerimonia di premiazione del Premio Letterario Nazionale Città di Taranto, giunto quest’anno alla tredicesima edizione. Grandissima partecipazione di pubblico all’evento che si è tenuto presso l’Aula Magna Palazzo Studi della Scuola Sottufficiali della Marina Militare di Taranto alla presenza della giuria presieduta dalla scrittrice Lucrezia Maggi, presidente dell’Associazione Culturale Le Muse Project, ideatrice e promotrice del Premio. Di seguito, tutti i nomi dei vincitori e dei finalisti di questa edizione.

SEZIONE LIBRO EDITO:

1° classificato: “Le pietre e in tasca” di Laura Sabatino (Roma)

2° classificato: “Non ho più smesso di cantare” di Clotilde Punzo (Napoli)

3°classificato: “A piedi nudi” di Cosimo Rotolo (Pescara) (Premio non assegnato per assenza del premiato, al momento della proclamazione)

SEZIONE POESIA: 

1° classificata: “Il soffio di Saffo” di Alfredo Volume (Milano)

2° classificata: “Destino Incubato” di Lucia Pulpo (Taranto)

3° classificata: “Tamburi” di Costantino Liaci (Taranto)

SEZIONE NARRATIVA:

1° classificato: “Una Vita Persa” di Oscar Nardelli (Taranto)

2° classificato: “La riunione di condominio” di Chiara Bianchi (Suessen, Germania)

3° classificato: “Non rompiamo le scatole” di Esterita Selvaggio (Benevento)

PREMI SPECIALI:

Segnalazione speciale della giuria: “Natura riecheggiante” di Roberta Brisci (Taranto)

Segnalazione speciale della giuria:  “Forse” di Maria Teresa D’Amico (Ostuni)

Premio Speciale della Presidenza :  “Arrendersi?Mai!” Alla memoria di Francesco Vaccaro (Taranto)

DIPLOMA DI MERITO SEZIONE POESIA:

“Metamorfosi” di Marisa Cossu (Taranto)

“Il dubbio della speranza” di Vittorio Pulpo (Taranto)

“Nuova Crocifissione” di Sergio Santoro (Lecce)

“Poesia anonima” di Emma Grilli (Colli al Metauro, PU)

“Tarde nuestre” di Camen Adamo (Taranto)

“Antica casa” di Caterina Pendinelli” (Taranto)

“Tu non sei” di Cosimo Lamanna (Roma)

“Il teatro della vita” di Vittorio Bombino (Cerignola)

“Parteno” di Serena Zaffaroni  (Milano)

DIPLOMA DI MERITO SEZIONE NARRATIVA:

“Emma” di Adriana Zanna (Molfetta, Ba)

“Il giovane pastore” di Domenico Faniello (Matera)

“Il Pio Codirosso” di Eleonora Protopapa” (Lecce)

DIPLOMA DI MERITO SEZIONE LIBRO EDITO

“Fino a perdere i confini” Letizia Lo Prete (Taranto)

“I trappeti Ipogei di Sava” Danila Marika Milizia (Sava, Ta)

“Hanno rapito Moro! Racconto del giorno più lungo della Repubblica”  di Salvatore Lamoglie (Amendolara, Cosenza)

“Un caffè in ghiaccio con latte di mandorla” di Valentina Perrone (Lecce)

“Nell’ora Blu” di Maria Rosaria Cristaldi (Brescia)

MERITEVOLI DI PUBBLICAZIONE

“Contemplarsi” di Stefania Fusco (Magenta, Milano)

“U 6 dicembre” di Anna Marinelli (Taranto)

“Nu profume nueve” di Vita Sangermano (Taranto)

“Re-agire” di Loredana Ludovico (Taranto)

L’ASSOCIAZIONE PROMOTRICE

 L’ Associazione Culturale Le Muse Project, è una realtà non profit che, da oltre quindici anni, si adopera senza alcun fine di lucro, per la valorizzazione del territorio e della cultura. Da tredici anni, tra le altre cose, promuove e organizza un importante Premio Letterario Nazionale che, ogni anno, porta nella Città Dei Due Mari un sempre più crescente numero di partecipanti. Il Premio Letterario Nazionale Città di Taranto nasce da un’idea della scrittrice tarantina Lucrezia Maggi, legale rappresentante dell’Associazione promotrice, equamente innamorata della sua Terra e delle Arti di cui si fa promotrice, non a caso nel 2011 le viene assegnato, per la Sezione Cultura, il “Premio Donna Dei Due Mari” riconoscimento conferito alle “eccellenze territoriali”, con le seguenti motivazioni: “Per l’attività di effettiva promozione culturale e di riscoperta generazionale resa a favore della nobile e distinta Arte della Poesia”. Il Premio non ha alcun fine di lucro, non si avvale di finanziamenti pubblici e per far fronte ai costi di questa manifestazione ricorre unicamente a benefattori, sponsor e amici che collaborano volontariamente alla realizzazione del progetto. La storia del Premio è documentata sul sito ufficiale dello stesso e sulla pagina facebook dedicata che l’autrice cura personalmente per conservarne la memoria nel corso degli anni.

I primi classificati delle sezioni poesia e narrativa, oltre al Trofeo, hanno ricevuto in dono, un contratto di edizione completamente gratuito per una propria pubblicazione e 50 copie omaggio della stessa. Tutti i finalisti non vincitori sono stati comunque omaggiati con la pubblicazione della propria opera all’interno della ormai storica Antologia del Premio a cura della stessa Lucrezia Maggi, con diploma di merito e raffinatissimo dono/ricordo della serata. Partnership ufficiale: Print Me Editore. Il Premio, dall’edizione del decennale, è gemellato al prestigioso Premio Campano “….incostieraamalfitana.it, Fiera del libro in Mediterraneo. In questa edizione il Premio si avvalso dell’amichevole supporto della Scuola Sottufficiali della M.M di Taranto e della sezione territoriale dell’ANFI (Associazione Nazionale Finanzieri D’Italia)

La giuria preposta, in questa edizione, era così composta: Cosimo Argentina (presidente di giuria, romanziere, autore teatrale), Alfonso Bottone (direttore organizzativo di …incostieraamalfitana.it,giornalista, scrittore), Francesca Chiarelli (educatrice, illustratrice), Maria Cardone (editor), Luciano Nuzzo (direttore editoriale casa editrice partner), Silvana Pasanisi (poetessa, curatrice di collana Edizioni Il Papavero).

A cornice dell’evento, le modelle della boutique “La Fabrique” di Sara Montorsi, hanno messo in scena una suggestiva sfilata di moda a tema, “I Doni del Mare”.

Serie D: Mercato, Mattera ha detto ‘si’ al Cerignola
Massafra: Presentata domanda per ripescaggio in Promozione