FUTSAL

Futsal C1/M: Azzurri Conversano, finale thrilling a Barletta

I padroni di casa ribaltano tutto in tre minuti condannando al ko la squadra di Giliberti, che mastica amaro: ‘Sconfitta immeritata’

Comunicato stampa
01.12.2018 20:01

Il Pala Borgia si conferma campo ostile per gli Azzurri Conversano. Dopo la sconfitta con l’Editalia C5 rimediata lo scorso 13 ottobre, i ragazzi del presidente Mino De Girolamo perdono, con il punteggio di 3-2, anche con l’altra compagine della città della Disfida ovvero quel Futsal Barletta nuovamente capo classifica assieme alla Just Mola. Senza gli infortunati Anthony Grasso e Stefano Colapietro, oltre agli squalificati Alessio Detomaso e Antonio Cannone, appiedati per due turni dal giudice sportivo, alla squadra di Gianpiero Giliberti è ancora una volta fatale il finale di gara, come già successo due settimane fa in casa dell’Ostuni. Nei minuti conclusivi la rete da tre punti da parte dei padroni di casa realizzata dall’esperto Matteo Dinuzzi, una rete che è giunta dopo le marcature di Martinez Bruno e dello stesso Dinuzzi per i locali, e di Giuseppe Fanelli e Davide Corriero per gli ospiti, e che ha permesso al Barletta di sconvolgere completamente il film della partita in soli tre minuti, complice anche l’espulsione di Donato Loiotine. Ancora tanti rimpianti, dunque, per capitan Renna e compagni che, dopo il risultato odierno, chiuderanno il girone di andata con il non invidiabile bottino di zero vittorie esterne in sette incontri disputati lontano dal palazzetto Pineta. E a rendere ancor più pesante la sconfitta ci sono anche i risultati provenienti dagli altri campi con i successi di San Ferdinando, Real Castellaneta e Dream Team Palo del Colle, rispettivamente con Gioco Calcio tra Amici, Five Bitonto e Trulli&Grotte, che hanno permesso a foggiani, tarantini e nord-baresi di agganciare proprio gli Azzurri a quota 16 punti in graduatoria. Sabato prossimo, intanto, al Pineta, nell’ultimo turno del girone di andata, sbarca la Just Mola fresca di primato in classifica e reduce da tre vittorie consecutive.

IL COMMENTO – Queste le parole di mister Gianpiero Giliberti al termine della gara: “Sconfitta immeritata anche alla luce anche del fatto che, a tre minuti dal termine, vincevamo 2-1. Purtroppo continuiamo a commettere i soliti errori e ad intestardirci quando la palla andrebbe scaricata e non tenuta tra i piedi. Tralasciando una direzione arbitrale perlomeno discutibile, alla fine c’è grande rammarico per la sconfitta, ma resta la consapevolezza di aver disputato una grande gara, a tratti giocando anche meglio dell’attuale capolista del girone. Questo significa che ce la possiamo giocare con tutti con i ragazzi che, tuttavia, devono rimanere concentrati dal primo all’ultimo minuto di gioco perché abbiamo avuto la dimostrazione che le partite si possono perdere anche a meno di un secondo dalla fine”.

 

Cedas Brindisi: Juniores supera anche vice capolista San Marzano
Taranto: Alla Juniores bastano 5 minuti per stendere il Roccella