Calcio Varie

2a Categoria: Atletico Martina senza freni, terza vittoria di fila

07.03.2018 01:21

Terza vittoria consecutiva per l'Atletico Martina, che dopo i successi esterni  sull'Atletico Santa Rita ed il Maruggio, ottiene i tre punti anche contro il Latiano, sul campo amico del "Tursi". Una vittoria che arriva grazie alle reti di Calabretto (seconda marcatura consecutiva)e Palmisano G. (già 25 gol in campionato, come Salviati dello United Sly), intervallate dal penalty trasformato da Valente. Un successo importantissimo, giunto contro una diretta concorrente per la lotta ai playoff e che permette ai ragazzi di mister Lella di conservare il terzo posto in graduatoria a pari merito con l'Acquaviva, a 4 punti di distacco dall'Ideale Bari, anche se con una gara in meno.

La gara si apre con un minuto di silenzio per ricordare Davide Astori, il difensore della Fiorentina scomparso nella notte tra sabato e domenica. Un avvenimento che ha scosso tutto il mondo del calcio e all'Atletico ha fatto venire in mente la tragedia che ha colpito lo scorso anno Adamu Aminu, giocatore gialloblu, deceduto lo scorso aprile poche ore prima della gara casalinga contro il Veglie. 

Mister Lella manda in campo De Mitri tra i pali, Palmisano V. e Lenoci terzini, Messina e Camassa difensori centrali, con Masi e Pasculli in mezzo al campo, Sisto e Cassano esterni offensivi e Calabretto alle spalle di Palmisano G. Dopo i primi minuti di studio, l'Atletico Martina prova ad impensierire Sergi al 10', con un tiro di Palmisano G., capitano per l'occasione, altro di poco. Al 20' una bella azione del numero 10 gialloblu consente a Sisto di liberare il tiro, senza esito. Si tratta del preludio al vantaggio, che arriva pochissimi giri di lancette dopo, con un ottimo cross dalla destra di Sisto che trova sul primo palo la deviazione vincente di Calabretto. Nemmeno il tempo di esultare che il Latiano entra in area martinese e sfrutta un rimpallo tra De Mitri e Camassa: la palla carambola sulla mano del difensore e l'arbitro concede il rigore, che Valente trasforma con freddezza. Al 32' Cassano recupera palla al limite dell'area avversaria e si invola verso la porta, riuscendo ad evitare l'uscita del portiere del Latiano con un ottimo pallonetto, ma la difesa ospite riesce a deviare il tiro dell'esterno gialloblu proprio sulla linea di porta. Un minuto dopo è Palmisano G. a tentare la conclusione, ma l'estremo difensore ospite non si fa sorprendere. Il primo tempo finisce senza ulteriori pericoli e con le squadre che lottano soprattutto a centrocampo.

La ripresa vede Errico rimanere negli spogliatoi ed al suo posto va in campo il quasi omonimo D'Errico, ma sono tanti i nuovi innesti scelti dai due tecnici: mister Lella manda in campo Tagliente V. al posto di Calabretto, mentre l'allenatore ospite - allontanato per proteste nel corso della ripresa - manda in campo Saidy per Vecchio. Il Latiano non può accontentarsi di un punto per continuare ad inseguire il sogno playoff e prova ad affacciarsi in area martinese, ma la grinta di Camassa e l'esperienza di Messina non fanno correre seri pericoli a De MItri. Sono i gialloblu, invece, ad approfittarne, con uno splendido lancio di Masi che permette a Palmisano G. di involarsi verso la porta ospite e beffare Sergi al 65' per il nuovo vantaggio martinese. Il neoentrato Saidy lascia subito il posto a Colafati, mentre Cassano rientra in panchina per lasciare spazio a Greco. All'87' arriva il primo tiro in porta della ripresa da parte del Latiano, ma il tiro di Carteni termina a lato. L'ultimo tentativo del match è del Latiano, su un corner al 92', ma l'Atletico tiene bene e conquista una vittoria fondamentale per il prosieguo del campionato.

Da stasera testa alla trasferta di Fragagnano del prossimo weekend, prima della sfida di domenica 11 marzo, quando al "Tursi" arriverà la capolista United Sly, in una sfida che potrà dire molto sulle ambizioni di altissima classifica di Caroli e compagni.

ATLETICO MARTINA-LATIANO 2-1

RETI: 21' Calabretto (AM), 23' rigore Valente (L), 65' Palmisano G. (AM).

ATLETICO MARTINA: De Mitri, Palmisano V., Lenoci, Masi ( 92' Santoro), Messina, Camassa, Sisto, Pasculli, Calabretto ( 58' Tagliente), Palmisano G. (86' Mappa), Cassano (dal 69' Greco). Panchina: Fusillo, Basta, Caroli. All. Ambrogio Lella.

LATIANO: Sergi, Pagliani, Giardino, Di Potenza, D'Angelo, Marini, Ciracì, Carteni, Errico (46' D'Errico), Valente, Vecchio (60' Saidy - 77' Colafati). Panchina: Caforio, Tauro, Taurisano, Caliolo. All. Mimmo Frusi.

Arbitro: Fabio Rossini della sezione di Bari.

Ammoniti: Masi, Camassa, Sisto (AM); Marini, Ciracì, D'Errico (La).

Recuperi: 1' pt, 4' st.

Politica: Bitetti scrive a Mattarella, ‘M5S ha diritto di governare’
Le stelle del volley al ‘Nuzzosan’ con Acquamaniva e Mandorlè