Eccellenza

Esclusiva: Martina, Pizzulli ‘Ecco perché sono tornato’

Il neotecnico dei biancoazzurri, ufficializzato pochi giorni fa, è fiducioso: ‘Sarà una D2'

27.07.2020 18:52


Di Lorenzo Ruggieri

Per lei si tratta di un ritorno a Martina, avendoci militato da calciatore in C1 e in C2.

Il mio legame con la città è fortissimo, ho ricordi bellissimi con questa maglia. Vincemmo la C2 e sfiorammo la B, perdendo immeritatamente la finale playoff contro il Pescara. Ogni domenica si registravano 3 mila tifosi, un'esperienza indimenticabile.

Stiamo entrando nel vivo del calciomercato, quali rinforzi si aspetta dalla dirigenza?

La società vuole fare tutto con criterio, con un progetto che vede fra qualche anno il Martina nuovamente nel calcio che conta. Dal punto di vista tecnico ed economico è il calciomercato più ricco degli ultimi anni, con molti calciatori provenienti dalla Serie D. Noi faremo diversi annunci in settimana, rispettando ovviamente il budget prefissato.

Stando alle indiscrezioni emerse negli ultimi giorni, manca poco all'ufficialità dell'acquisto di Antonio Picci...

Conosciamo tutti le sue qualità, in Eccellenza e in Serie D è difficile trovare qualcuno con il suo fiuto del gol. Ho avuto la fortuna di allenarlo a Bitonto, conosco bene le sue caratteristiche. Spero che Picci possa prendere parte al più presto al nostro progetto, ma ci muoviamo su più fronti per non farci trovare impreparati.

Qual è l'obbiettivo stagionale del Martina?

Sarà un campionato di Eccellenza paragonabile ad una D2, con molte squadre che si stanno preparando al meglio per questa nuova stagione. Grazie al presidente Lacarbonara e al nuovo sponsor possiamo puntare ai posti più alti della classifica.

Prima della firma con il Martina ha ricevuto altre offerte, magari da categorie superiori?

Ho avuto altre richieste, non lo nascondo. Il Martina mi ha cercato con più forza e con un progetto stabile. Quando ti chiama una piazza importante come quella gialloblù non puoi pensarci tanto, anche per la solidità societaria. Vista la mia esperienza da calciatore, ho accettato subito.

Quali saranno, secondo lei, le contendenti per l'accesso diretto in Serie D?

Come già detto, quest'anno l'Eccellenza presenta un livello tecnico altissimo. Squadre come la Sly Trani e il Barletta stanno svolgendo un mercato importante. Il Corato con l'acquisto di Rescio ha effettuato un colpo notevole, nonostante la mancata ammissione in Serie D. Dal momento in cui annunceremo gli acquisti, anche noi ci candideremo per centrare questo obbiettivo.

PromPuglia – Novoli: confermato un mediano per la 12° stagione consecutiva
Coronavirus: Scuola, test sierologici a campione anche per gli studenti