ALTRI SPORT

Ippica: Un ritrovato Zio Carlo Jet spicca all’ippodromo Paolo VI

Interpretato da Gaetano Di Nardo, faceva sua la corsa di maggior dotazione della serata di mercoledì 17 luglio

Comunicato stampa
17.07.2019 23:25

Un ritrovato Zio Carlo Jet, ben interpretato da Gaetano Di Nardo, faceva sua la corsa di maggior dotazione della serata. Dopo aver contenuto Zolder Op, il figlio di Mahrajah, gestiva al meglio la situazione respingendo la lunga progressione di Zinfandel, finito terzo, e quello più insidioso in retta d'arrivo di Zante Breed. Ottimo anche il riferimento cronometrico di Zio Carlo Jet, che completava il percorso a media di 1.12.9. Immediato bis di Gaetano Di Nardo, che centrava la vittoria con il debuttante Big Moon Lf, che dominava senza eccessivi problemi i rivali affermandosi in 1.18.1. Gli altri vincitori della serata erano Ugolino Erre, in grado di sorvolare tutti sul penultimo rettilineo e poi fare passerella finale con Giuseppe Caramia, rifinendo il doppio chilometro in 1.15.9. Nella corsa gentlemen non deludeva il favorito Zar Again, interpretato da Vittorio Fornaro, che sfilava dopo 600 metri su Zafferano Spav e poi replicava allo stesso trottando sul piede dell'1.15.1. Nella corsa allievi, invece, il successo andava a Special One, con Marco Giulio Scarano, brillante vincitore nei confronti di Uel Ama nonostante la sistemazione in seconda fila. Bella vittoria di Un Vero Hbd in categoria E, interpretato saggiamente da Giorgio D'Alessandro Jr che, con mossa in contropiede davanti alle tribune superava tutti e si portava al comando controllando facilmente gli avversari. La Tris/Quartè/Quintè veniva vinta da Vibrazione, con Romano Tamburrano, che di spunto ribaltava i rivali, con Trouble che piegava Ritaritz, mentre Unique Pdl e Silva Pf completavano il quintè.

Talsano Taranto: Mercato, il primo colpo è un ex Grottaglie
Pro Cup: L’Ordine degli Ingegneri vince l’edizione 2019