‘Lonely Planet 48 ore a...’: Una formula per ricominciare a viaggiare

Prime tappe del progetto: Genova, Roma, Taranto, Gorizia, Carpi, Torino, Bologna

Cultura, musica e spettacolo
07.04.2021 17:02

Raccontare l’Italia attraverso le città, i borghi, le isole e invitare gli italiani a trascorrervi almeno 48 ore mantenendo lo stesso sguardo, curioso e attento, che ci accompagna quando visitiamo una capitale straniera, cercando il solito e l’insolito, per scoprire cosa è cambiato, cosa c’è di nuovo e riscoprire un patrimonio eterno. È l’iniziativa che Lonely Planet ha inteso lanciare in questo particolare momento storico. Si tratta di un viaggio cominciato la scorsa estate attraversando le regioni, da nord a sud. Ora è il momento di città e di territori più circoscritti, di grandi metropoli, tra centri storici e quartieri poco celebrati, e di centri più piccoli ma dinamici, con l’obbiettivo di fornire nuovi spunti pe ricominciare viaggiare.In ognuna di queste tappe è stata data voce a chi ci vive. Appartenere a un certo posto significa conoscerne i suoi segreti: i vicoli stretti di un centro storico e le antiche botteghe, il panorama di una città ammirato da un battello anziché da una prospettiva più consueta, la creatività e il dinamismo dei quartieri periferici meno battuti dai viaggiatori.Lonely Planet 48 ore a... è la formula che consente di realizzare una visita perfetta in soli due giorni, mettendo a punto, prima di partire, un itinerario dettagliato perché, se non si può vedere tutto non bisogna perdersi il meglio. Il progetto Lonely Planet 48 ore a… è una proposta di itinerari attraverso articoli, video, fotografie e diari di viaggio dei nostri autori su lonelyplanetitalia.it/48ore, arricchito dalla media partnership con Repubblica.it e Igers Italia, associazione attiva tra la comunità di Instagram. lonelyplanetitalia.it/48orea UniCredit è main sponsor di 48 ore a... con il programma “UniCredit Made4Italy”, con il quale non solo si impegna a sostenere progetti che prevedono l’integrazione tra turismo e agricoltura attraverso un plafond di 5 miliardi di euro, ma mette a disposizione una consulenza specifica dedicata e calibrata sulle esigenze di ogni singolo progetto selezionato sui territori.

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

Taranto: Commercianti in piazza per protestare contro le chiusure - Video
De Giorgio: ‘Ospedali di comunità per restituire appropriatezza a sanità pubblica pugliese’