TARANTO

Fasano: Laterza, ‘Comprendo la rabbia di Panarelli’

Il tecnico dei biancoazzurri a Blunote: 'Peccato per ciò che è successo'

Alessio Petralla
04.11.2018 17:04

Infortunio all'arbitro e tra Fasano e Taranto (con gli ionici in vantaggio per 0-1 grazie a un gol di Dario Bova) è tutto da rifare. "Stavamo giocando una buona gara tanto che avevamo concluso un paio di volte. Peccato per il gol subito, ma c'era ancora tanto giocare. Ci dispiace per la sospensione anche perchè era presente tanta gente".

RIMEDI: "Basterebbe un quarto uomo che in casi come questo sostituisca il direttore di gara. Dispiace per le società e per gli addetti ai lavori che preparano una partita per tutta la settimana. Senza dimenticare che la squadra ospite delle spese. Peccato anche per i tifosi ionici. Basterebbe poco per risolvere certe situazioni".

IL TARANTO: "Capisco la rabbia di Panarelli anche se c'era tanto da giocare. E' una piccola beffa. Sapevo che Taranto avremmo affrontato: quando il pallone arrivava ai quattro attaccanti sono sempre problemi. Ho visto un avversario ben messo in campo che al di là del ko di domenica si stava esprimendo bene. Insomma, è un'ottima squadra...".

IL RECUPERO: "È vero, il Taranto ci affronterà con più effettivi a disposizione, ma anche io potrò contare su Montaldi e Bernardini, recuperato totalmente. Sono due squasre importanti con calciatori di spessore. E' difficile parlare di riserve nel Taranto: Marsili o Massimo, ad esempio, sono due grandi atleti. Questa gara, con le rose al completo, regalerà spettacolo".

LA GIORNATA: "E' un campionato difficile: nessuno si sarebbe aspettato le larghe vittorie di Nola e Sorrento con Bitonto e Altamura. Nulla deve essere dato per scontato”.

Si ringrazia: 

Promozione/A: Martina, un punto sul campo della capolista
2a Categoria/B: 5a Giornata, Atletico Martina inarrestabile