TARANTO

Taranto-Casarano 0-0: Top e Flop

Dante Sebastio
13.01.2020 13:01

Emiliano Olcese
TOP

SPOSITO: Il Casarano punge raramente, ma quando si rende pericoloso lui si fa trovare pronto: miracoloso e reattivo sull'incornata di Morleo allo scadere della prima frazione. Nella ripresa neutralizza una pericolosa conclusione dell'ex Favetta.

MATUTE: Rispolverato per sostituire lo squalificato Stefano Manzo, questa volta risponde presente. Giganteggia a centrocampo, anche per la "timidezza" degli avversari. Coadiuvato da un ottimo Cuccurullo, prova a cucire la manovra. 

AL TUMI: Domina su tutte le palle alte. Sicuro tra i pali, neutralizza i pericoli, blandi per la verità, degli avanti del Taranto. 

MATTERA: Nel primo tempo tira fuori tutta la sua esperienza per arginare il forcing stérile del Taranto. Comanda la difesa con personalità. Uno come lui avrebbe fatto comodo ai rossoblu, peccato che in estate si preferì puntare su altri elementi.

FLOP

D'AGOSTINO: Il Casarano gli concede pochi spazi e col passare dei minuti sparisce. Una gara anonima e senza guizzi.

GENCHI: Parte bene, si nota che ha voglia di fare la differenza, ma la difesa "catenacciara" del Casarano lo costringe spesso lontano dalla porta.

OLCESE: Peppe Genchi gli fornisce un assist al bacio, che spreca con un colpo di testa impreciso. Nella ripresa ci prova dalla distanza trovando il guantone di Al Tumi. La sua partita è tutta qui, troppo poco per un attaccante del suo calibro.

FOGGIA: Si muove meno del compagno Favetta e ogni volta che gli arriva un pallone, lo perde. La sua squadra rinuncia a giocare diventando quasi superfluo.

ALTRI VOTI

TARANTO: Benvenga 6, Luigi Manzo 6, Ferrara 6, Guaita 6, Cuccurullo 6,5, Marino 5,5, Pelliccia 6, Oggiano sv, Goretta sv, Panarelli 5.

CASARANO: Girasole 6, Lobjanidze 6, Palmisano 5, Versienti 5,5, Feola 5, Atteo 6, Morleo 6, Mincica 5, Cianci sv, Favetta 5,5, Rescio 6, Bitetto 5.

Karate: Kumite -68kg, Silvia Semeraro oro a Santiago del Cile
Cinema: ‘Vivi la vita’ di Valerio Manisi diventa videoclip ufficiale di Nino D’Angelo