Promozione

Promozione: Il diesse Ligorio, ‘Adesso vedremo un Grottaglie più brillante’

I biancazzurri, scatenati sul mercato, rivoluzionano l’attacco. Il direttore sportivo: ‘Speriamo di ricucire lo strappo con i tifosi’

Michele Trani
06.12.2019 21:57


Grottaglie scatenato sul mercato. I biancazzurri rivoluzionano la prima linea con l’arrivo di Mino Tedesco, prolifico attaccante classe ’81 con un passato importante nelle file, tra le altre, di Casarano e Brindisi. Il mercato dei tarantini non si arresta però all’arrivo di Tedesco. E’ ufficiale, infatti, l’accordo con un altro bomber, Alessio Iunco. L’ex Novoli va a rinforzare ulteriormente l’attacco grottagliese che, invece, rinuncia alle prestazioni di Cecere, deludente in questa prima parte di stagione. Secondo indiscrezioni, il Grottaglie avrebbe cercato il colpo anche in mediana con l’arrivo dell’ex Brindisi Iaia, attualmente conteso dal Matino oltre che da club di categoria superiore. E’ già ufficiale invece l’arrivo di Mirko De Furia. L’ex Casarano ritorna nella Città delle Ceramiche cercando il definitivo rilancio. Gli acquisti di Tedesco, Iunco e De Furia mettono a disposizione di Paradisi un potenziale importante che non dovrebbe avere difficoltà a raggiungere la salvezza anticipata. Di difficile realizzazione, invece, il sogno play-off considerando le regole relative ai distacchi che imporrebbero al Grottaglie una marcia da prima della classe da qui alla fine del torneo. I biancazzurri, dopo il buon punto ottenuto in quel di Spinazzola, scenderanno in campo domenica con il Don Uva in uno scontro da non fallire per allungare sulla zona a rischio. Soddisfatto il diesse Mimmo Ligorio: "Questo è un chiaro segnale che la società sta cercando di correre ai ripari dopo una prima parte di stagione non molto esaltante, resa complicata più che altro dai molteplici infortuni che l'hanno caratterizzata - spiega al sito ufficiale -. Abbiamo perso Miale e Appeso per infortunio, abbiamo ceduto Cecere, a cui riconosciamo attaccamento alla maglia e professionalità. Un ringraziamento particolare spetta al Patron La Volpe che ancora una volta non ha disatteso le aspettative mostrando con i fatti il suo amore per questa maglia e per questa città intervenendo tempestivamente colmando quelle lacune che sapevamo di avere. Speriamo che questi innesti vadano a ricucire gli strappi che si sono creati con la tifoseria, e che rasserenino inoltre l’ambiente dopo gli episodi incresciosi di Spinazzola, che forse per l’eccessiva euforia hanno portato la società a essere multata. Bisogna andare avanti uniti, non sappiamo dove ci possono portare questi nuovi arrivi, ma è fuori discussione che adesso vedremo un Grottaglie più brillante. Invito tutti a venire allo stadio domenica per incoraggiare la squadra e per dare il benvenuto ai nuovi arrivati. Questi erano gli acquisti necessari e non riteniamo il mercato chiuso, vogliamo intervenire ancora nel comparto under e fare interventi mirati senza stravolgere comunque la rosa. Riteniamo comunque la rosa competitiva per quelli che sono gli obiettivi stagionali, che non cambiano, poi tutto ciò che di buono verrà lo prenderemo con piacere".

 

Mercato: Andrea Mambella passa dal Taranto al Francavilla
Fasano: Capitan Ganci, ‘A viso aperto anche con il Casarano’