TARANTO

Fasano: Rizzo, ‘Dobbiamo sfruttare il fattore campo’

Il difensore a Blunote: 'L'attacco del Taranto, con quello del Cerignola, è il più forte del girone'

Alessio Petralla
30.11.2019 12:02

E’ una delle note liete del gruppo H della serie D, il Fasano che domenica ospiterà il Taranto per provare a riscattare il beffardo ko rimediato in quel di Cerignola. A presentare, a Blunote, il derby, è il difensore ex Gravina, Gianmarco Rizzo: “Stiamo bene e siamo partiti ottimamente: cavalchiamo l’onda dell’entusiasmo. Per tanti possiamo essere la sorpresa ma per come ci siamo allenati e applicati dal primo giorno noi ci speravamo in una partenza così. Domenica siamo caduti in casa del Cerignola, unica formazione che ci ha messo sotto: sapevamo che era dura e siamo usciti dal campo ancora più forti di prima. Se stacchiamo, un attimo, la spina perdiamo punti importanti. Mentalmente e fisicamente stiamo bene con lo staff che lavora alla grande”.

LA GARA DI COPPA: “In coppa gli ionici non schierarono i pezzi da novanta. Sappiamo il blasone e le ambizioni dei rossoblù. Siamo pronti a dare battaglia e l'abbiamo preparata al meglio”.

LA GARA: “Tatticamente mi aspetto una bella partita giocata con molto temperamento da parte delle due squadre che, in classifica, sono divise da un solo punto. Ce la giocheremo fino al 100’. Inoltre, spero di vedere una grande cornice di pubblico che possa rendere tutto più bello. Che vinca il migliore”.

LE INSIDIE: “Ogni reparto del Taranto è costruito per vincere. Hanno un potenziale offensivo, che assieme a quello del Cerignola è il più forte del girone. Dovremo affrontarli con il rispetto e l’umiltà di una formazione giovane che sa quello che vuole”.

L’ATTACCO: “Sono un difensore e sto preparando il match come tutte le settimane. Non bisogna avere ansia o foga solo perché si gioca con il Taranto. Cerchiamo di sfruttare il fatto casalingo che può essere un’arma in più”.

IL CAMPIONATO: “E’ un girone tosto. La domenica e il lunedì mi soffermo a vedere gli altri raggruppamenti che non hanno squadre così blasonate. Affrontare società così blasonate su campi importanti è sempre bello. Qui i punti si possono prendere o perdere con tutti. Nessuno ha preso il volo e ogni domenica è una battaglia. Bitonto, Taranto, Foggia e Cerignola se la giocheranno fino all’ultimo. Noi non ci tireremo indietro”.

Si ringraziano:

Pronostici: Gori, 'Taranto? Solito film, spero in un finale diverso'
Iniziative: Il Leo Club Taranto dona un pulmino all’Anffas-Dante Torraco