BASKET

Basket C/Gold: Cus, Ricatti ‘Vogliamo fermare la corsa di Ruvo’

13ª giornata campionato: al Palafiom arriva la TecnoSwicht dell’ex Laquintana. Il dirigente rossoblu: ‘Teniamo la stessa intensità di Lecce’

Comunicato stampa
11.01.2019 16:06

Spiro Ricatti, dirigente del Cus Jonico Taranto

Torna in campo il Cus Jonico Basket Taranto e lo fa per la prima volta in questo nuovo anno in casa, al Palafiom dove sabato, alle ore 18, ingresso gratuito, è previsto il match contro la TecnoSwitch Talos Basket Ruvo per la 13° giornata del campionato di serie C Gold, secondo turno del girone di ritorno. Giro di boa che è cominciato con una più che onorevole sconfitta per i rossoblu di coach Caricasole che alla “prima” del 2019 hanno tenuto testa alla capolista Lecce in casa sua perdendo solo nel finale dopo essere stati anche avanti di 9 prima dell’intervallo. Un match che deve aver dato a Baraschi e compagni la conferma e la consapevolezza dei propri mezzi da alta classifica. Mentalità e caratteristiche che ci vorranno tutte contro Ruvo nonostante una settimana vissuta tra qualche acciacco di troppo in casa cussina ma mai come in questo momento bisogna stringere i denti specie contro la formazione di coach Patella reduce da tre successi di fila che l’hanno rilanciata in classifica al quarto posto nel gruppone che vede proprio il Cus Jonico, i ruvesi e poi Altamura e Ceglie a quota 12 punti. Ruvo dell’ex Laquintata, che al pari dei vari Di Salvia, Ippedico, Bagdonavicius e Jovic vorranno cancellare il blitz di Taranto nella gara di andata. A tastare il polso dei rossoblu ci pensa il dirigente Spiro Ricatti.

- Il nuovo anno è cominciato con una sconfitta contro la capolista giocando una gran gara. Da cosa bisogna ripartire secondo te? 

“Dobbiamo sicuramente ripartire dalla buona prestazione della squadra a Lecce, fatta almeno nei primi due quarti quando abbiamo difeso bene e attaccato bene il canestro, poi la sconfitta a Lecce ci sta, la Lupa è una squadra costruita per vincere il campionato”.

- Sabato arriva Ruvo in serie positiva, sarà un'altra gara difficile. Che pericoli e insidie nasconde la gara? 

“Ruvo viene da tre vittorie di fila e sono certo che i ragazzi faranno una buona gara per interrompere la loro striscia. Tra l'altro, al momento siamo a pari punti in classifica e vorremmo superarli. L'insidia più pericolosa è proprio il nostro ex Vanni Laquintana, il secondo miglior marcatore del nostro girone”.

- Facciamo un piccolo passo indietro: dopo Natale, come membro dell’Old Cus, hai partecipato attivamente all'organizzazione del Memorial Sportelli, un'emozione che si rinnova ogni anno con tanti amici legati alla figura di Peppe. 

“Il memorial "Peppe Sportelli" è oramai un appuntamento fisso che si rinnova da ben 6 anni, per me che sono cresciuto con Peppe praticamente da quando è nato il Cus Jonico è una grande emozione che insieme agli amici dell'associazione OLD CUS portiamo avanti grazie ai suoi insegnamenti ricevuti quando da bambini prima, e ragazzi poi, Peppe ci ha trasferito”.

- Primo match dell'anno al Palafiom, si spera nel palazzetto che possa spingere i ragazzi, facciamo un appello? 

“Sicuramente! Per invitare quanti più appassionati e non a venire sabato sera al Palafiom a tifare Cus Jonico, a tifare i nostri ragazzi che hanno bisogno del calore del pubblico tarantino per poter dare il meglio e sentirsi spinti verso la vittoria”.

Appuntamento quindi per Cus Jonico Taranto-Tecno-Switch Ruvo a sabato 12 gennaio 2019 alle ore 18 al Palafiom con ingresso gratuito. Arbitri del match Domenico Ranieri di Mola di Bari (BA) e Francesco de Carlo di Lequile (LE).

Basket C/F: Ad Maiora Taranto, parte il girone di ritorno
Raccolti 870€ per reparto Oncoematologia Pediatrica di Taranto