CRONACA

Coronavirus: Taranto, guarito l’operaio di ArcelorMittal

Era stato ricoverato il 29 marzo scorso ed è stato dimesso dal Moscati: ‘Sono provato, ma felice. Non molliamo’

Comunicato stampa
09.04.2020 15:29

È stato dimesso in mattinata l'operaio di A.Mittal, ricoverato dallo scorso 29 marzo all'ospedale Moscati dopo essere risultato positivo al Coronavirus. Ha lasciato il nosocomio tarantino da una porta secondaria per evitare assembramenti ed è tirnat5a casa. Sta bene anche se molto provato. Ecco le sue dichiarazioni postate su Facebook poco prima di essere dimesso. "Oggi esco dall'ospedale Moscati, reparto infettivi dopo una lotta contro questo Virus. Sono provato, ma felice per gli esiti negativi dei tamponi. Desidero ringraziare in primis il Dr. Buccoliero responsabile del reparto Covid-19 del Moscati e tutti i sanitari ed infermieri che si sono presi cura di me. Desidero ringraziare tutti coloro che attraverso i social mi hanno incoraggiato e spinto a non mollare mai. Oggi rientro in famiglia seguirò le prescrizioni di questi fantastici medici. Ho passato giorni difficili. Per questo vi dico non mollate e restate a casa. Un ringraziamento - ha concluso - particolare lo devo obbligatoriamente rendere anche a 3 persone che per me sono speciali in quanto, in questo momento molto difficile per me e i miei cari, non hanno mai fatto mancare la loro presenza ma soprattutto il supporto.
(Avvocato Gina Lupo, Luciano Manna, Paola Palumbo (Segr. CIGL Poste Italiane Taranto)."

Coronavirus: Al via InfoCovid, app che fornisce informazioni sul Covid-19
Taranto: ‘Le piccole imprese chiedono annullamento tasse’