Cultura, musica e spettacolo

Rimodernare casa all’insegna del risparmio energetico: cosa sapere tra elettrodomestici e IoT

27.07.2020 15:48


Oggi sentiamo spesso parlare di risparmio energetico, e le famiglie italiane iniziano a dimostrare una certa sensibilità sul tema. A questo proposito le abitazioni giocano un ruolo fondamentale, in quanto possono diventare o un’enorme fonte di sprechi energetici, o una preziosa risorsa per abbattere i consumi e risparmiare in bolletta, facendo anche un favore all’ambiente. A questo proposito bisogna dunque andare a vedere tutte quelle novità tecnologiche che permettono di ottimizzare i consumi domestici sotto diversi punti di vista. 

Come rimodernare casa con interventi ecosostenibili Oggi sono diversi i potenziali interventi che possono andare a rivoluzionare la propria abitazione. Per prima cosa, è possibile agire sulla protezione delle temperature interne della casa effettuando la coibentazione di tetti e pareti, tramite la posa di materiali isolanti o del cosiddetto cappotto termico. In questo modo si protegge la casa dalle fughe e dagli ingressi di temperatura, quindi dal calore o dal freddo esterno, in estate e in inverno. Di conseguenza, riscaldamento e condizionatore possono svolgere il proprio lavoro senza fonti di disturbo, cosa che porta ad un risparmio importante sui consumi di energia. È chiaro che interventi di questo tipo hanno un costo, ma ci sono diversi modi per affrontarli. Ci si può ad esempio informare sui vari incentivi disponibili, e su quelli in via di definizione, che potrebbero fare al caso nostro. Le istituzioni sono molto attente su questa tematica, oggi sempre più rilevante. Al contempo, inoltre, si può anche considerare l’opzione di accendere un prestito, oggi infatti è possibile richiedere dei finanziamenti privati online su siti come Younited Credit ad esempio, così da affrontare con serenità queste spese legate alla ristrutturazione di un immobile. Ottimizzare il rendimento energetico della propria abitazione conviene senza alcun dubbio, andando ad aumentare la classe energetica dell’edificio questo otterrà anche un maggior valore sul mercato, oltre a rendere possibile una riduzione delle spese legate alle varie utenze. 

Gli elettrodomestici e l’Internet of Things Uno dei metodi più efficaci per risparmiare sulle spese, e per dare una mano all’ambiente, è sostituire i vecchi elettrodomestici con nuovi modelli con classe energetica alta (A+++). Se da un lato questi dispositivi hanno un costo maggiore,dall’altro si tratta di una spesa che si ripaga sin dal primo anno di utilizzo. Soprattutto se si chiamano in causa elettrodomestici come il frigorifero, la lavatrice e la lavastoviglie, spesso alla base di spese energetiche altissime. Non si potrebbe poi non citare l’Internet of Things, ovvero l’insieme di quei device che permettono di automatizzare diversi aspetti della gestione della casa. L’IoT dà ad esempio la possibilità di accendere e spegnere le luci in automatico, in base alla presenza delle persone, o di chiudere le tapparelle elettronicamente, per proteggere le temperature interne. Occorre citare la presenza di elettrodomestici come il climatizzatore e le caldaie smart, gestibili in remoto grazie alle app per telefonino. Infine, nella lista vanno aggiunti anche i termostati e le valvole intelligenti per i termosifoni. In conclusione, tutti noi abbiamo la possibilità di risparmiare sulle spese in bolletta, e al tempo stesso di andare incontro alle esigenze del pianeta.

Taranto: Autista autobus aggredito, sindacati ‘Adesso basta’
Coronavirus: 27/07, un morto e 3 nuovi casi in Puglia