Taranto: L’appello di Mimmo Recchia, ‘Non roviniamo tutto’

L’ex rossoblu: ‘Evitiamo scoramenti e insulti, non servono...’

TARANTO
10.05.2021 11:14

Attraverso il suo profilo Facebook, Mimmo Recchia, una delle eccellenze del calcio tarantino, scrive una lettera aperta a tifosi, giocatori e società. L’ex rossoblu lancia un appello affinché non si rovini una stagione quasi perfetta. “Vorrei poter dare un parere, magari un contributo in un momento così delicato del campionato, sulla sconfitta del Taranto contro il Portici - scrive Mimmo Recchia -. Credo che ancora una volta non perdiamo occasione di fare accuse ed illazioni su società e squadra, non considerando mai che nel calcio esiste in campo un avversario prima e che può capitare che magari la squadra può avere un calo fisico e mentale, purtroppo per noi ieri è successo. Basta con le accuse gratuite a tutto e tutti, la sconfitta di domenica è figlia della partita di Andria, di un secondo tempo di un calo di condizione… (pareggiata solo grazie alle parate del nostro portierino), punto. Magari proprio per dirne una forse ieri non ho capito personalmente i cambi, ma anche questo ci sta, nel calcio può succedere, ma di qui a dire venduti ce ne corre, smettiamola basta anche con il dire: accontentati i gufi oppure, qualcuno gioisce per la sconfitta ecc.ecc. Basta, siamo ridicoli, piuttosto cerchiamo di incoraggiare i ragazzi il mister stesso, siamo primi ancora, anch'io potrei avere personaggi di tizio e di caio antipatici all'interno della società o squadra, ma che significa, ricordiamoci sempre i fallimenti i tribunali le combine, le partite truccate e giocatori venduti, società inesistenti e dirigenti condannatti ecc.ecc. Io li ho vissuti personalmente, quindi voglio dire ringraziamo di avere ancora una squadra di calcio tutto sommato sana e che si sta giocando un campionato a... Vincere. Per una volta siamo ottimisti pensando ad incoraggiare i ragazzi accompagnandoli verso il traguardo finale, non sarà facile ma ce la faremo credeteci ancora "Tifosi" ma ognuno deve fare la sua parte, chi ha fatto questo mestiere lo sa, ieri vedere quelle facce dei nostri giocatori e del mister in conferenza si leggeva sul viso la delusione, mortificati dal risultato negativo, mi ha fatto tornare indietro rivivendo le stesse sensazioni, vi dico non è giusto offendere ed insinuare troppo facile, piuttosto dobbiamo avere la capacità di capire che nel calcio può succedere ma che ancora siamo vivi ed in vantaggio, vedrete ce la faremo ma ripeto ognuno deve fare la sua parte in… Positivo !!! Firmato Mimmo Recchia

Commenti

Serie C/C - Playoff: Catania-Foggia 1-3, i satanelli si regalano il Bari
Insigniti Onorificenze Cavalleresche Stato Italiano costituiscono sezione Radici Italiane